batterie litio carrelli elevatori

Rivoluzione agli ioni di litio per le batterie dei carrelli elevatori

Il fronte dell’innovazione e delle nuove energie conquista anche i carrelli elevatori. Il mercato e anche i magazzini delle aziende si stanno infatti arricchendo di carrelli alimentati con batterie al litio: un nuovo concetto di propulsione che rivoluziona il modo di lavorare e una tecnologia che strizza l’occhio alla massima efficienza energetica, alla sicurezza e alla riduzione dei costi. La tecnologia delle batteria a ioni di litio è infatti particolarmente vantaggiosa nelle attività che prevedono più turni di lavoro: i carrelli possono essere ricaricati rapidamente durante le pause di lavoro e le batterie al litio consentono ricariche parziali senza dover fare il cambio della batteria e neppure di avere le batterie supplementari nella sala di ricarica. In più non avendo dalle batterie fuoriuscite di gas e di acidi, non sono necessari costosi sistemi di aspirazione nei locali di stazionamento e utilizzo. Oltre a migliorare significativamente le prestazioni dei carrelli, le batterie a ioni di litio non richiedono manutenzione e questo permette di ridurre al minio i tempi di fermo macchina, con un conseguente aumento della produttività nelle operazioni. Ma non solo: le batterie agli ioni di litio hanno un’efficienza energetica del 30%, superiore alle batterie piombo-acido. Questo si traduce in una netta riduzione delle emissioni di CO2 oltre che dei costi energetici.

La durata nel tempo delle batterie agli ioni di litio rispetto alle batterie piombo-acido assicura un ciclo di vita di durata 3 o 4 volte superiore. La batteria si conferma quindi una componente fondamentale per il funzionamento dei carrelli elevatori elettrici e l’introduzione delle batterie al litio si colloca nell’ottica di rispondere alle esigenze del settore manifatturiero e di quello logistico soddisfacendo il fabbisogno energetico in misura ancor più incisiva.